Le neuroscienze

 
Il termine “neuroscienze” é stato coniato negli anni ’60 dal neurofisiologo americano Francis Schmitt per definire una scienza interdisciplinare che attinge dalla medicina, biologia, matematica, fisica, biochimica, informatica, psicologia, filosofia, ecc. allo scopo di studiare la struttura ed il funzionamento del sistema nervoso.
 
Le „neuroscienze cliniche“ includono le branche della medicina (neurologia, neurochirurgia, neuroradiologia, neuropediatria, neuroriabilitazione, neuropsichiatra, medicina neurointesiva) preposte alla diagnosi e alla cura dei pazienti con affezioni del sistema nervoso.
 
Negli ultimi decenni, nell’ambito della ricerca, le neuroscienze di base e quelle cliniche hanno molto intensificato le collaborazioni. Questo ha portato ad una migliore comprensione dei meccanismi ma anche delle possibilità di cura delle affezioni del sistema nervoso.